Jan Vermeer

Arts 2017-02-22

La luce scende sempre dall'alto, da ampie finestre ad illuminare scene di vita quotidiana, una dama intenta a scrivere una lettera, una ragazza che suona il liuto, un filosofo intento nelle sue ricerche, una donna semplice che versa del latte.

Non si tratta di persone altolocate, nobili o ecclesiastici, e neppure di scene sacre. Eppure il Trascendente è presente. Come? Dal momento che il Logos prende carne in Cristo, nessuna scena quotidiana può più essere insignificante, anzi tutto il quotidiano è degno del divino. La vita stessa è sacra persino nei suoi aspetti più banali, o nei momenti di svago e di lavoro. Tutta la vita dell'uomo, di ciascun uomo, ricco o povero che sia, è degna di essere immortalata in un capolavoro.

˙