PreCollection Summer 2019

Come vestiremo nella prossima primavera

2018-05-31

La moda riparte.  Da Parigi e con le Pre-Collezioni per l’estate 2019.

Tra le sfilate più incredibili, non possiamo non menzionare lo spettacolo di Dior che apre lo show con un vero e proprio rodeo, animato dalle Escaramuzas, le cavallerizze messicane in sella a cavalli bianchi, come moderne amazzoni.

La scelta di aprire con loro non è scontata: le Escaramuzas sono donne che dal 1953 hanno rivendicato il loro ruolo all’interno del tradizionale rodeo messicano, pronte a gareggiare alla pari dell’uomo, rappresentano donne coraggiose, donne che non temono nulla e anche quando la pioggia irrompe a metà sfilata le modelle continuano a camminare fiere nei loro completi sartoriali stile Bar.

Il completo quindi torna, classico. Che sia beige, bianco o nero, in velluto, tweed o fantasia, già must-have della prossima stagione invernale, tornerà, ancora più alla conquista di tutti, nella prossima Primavera 2019 per regnare sovrano all’interno dei nostri guardaroba.

E’, appunto, sartoriale quello di Maria Grazia Chiuri,  giacca e pantalone beige, da indossare con la cravatta e lo stivaletto, in perfetto stile androgino. Tartan e over, completato da una camicia di seta dall’ampio bavero quello di Givenchy. passando per il classico ma intramontabile tailleur di Jil Sander, giacca monopetto e pantalone superlungo, sempre elegante e senza tempo, fino ad arrivare al tailleur giacca over anni 80 e super mini, di Prada e Chanel.

Qualche saggio (e previdente!) consiglia di averne almeno uno nel guardaroba, perché è un passepartout adatto a ogni tipo di occasione. Ma non preoccupatevi se non riuscite a trovare quello che più vi soddisfa: per ogni donna c’è un tailleur.

L’importante è scegliere quello giusto in base alla propria fisicità, che sia semplice ma per nulla banale, casual ma bon ton, perché se c’è una certezza per la prossima stagione primaverile è che il gusto boho-chic che ci ha accompagnato per questi ultimi anni, piano piano si sta dissolvendo, dando spazio a uno stile più lineare, sobrio e femminile.

(Marta Marconi)

 

˙