ISLANDA

TERRA DEL GHIACCIO E DEL FUOCO

2018-07-12

Avete mai sognato di fare rafting in un fiume gelato, di navigare tra gli iceberg, oppure di andare a cavallo tra distese di lava ormai ricoperte di soffice muschio? Questo e molto altro è possibile in un viaggio in Islanda.

Atterrati a Reykiavik e dopo aver visitato la città si parte per l’avventura sulla ring road, la strada che compie un giro circolare attorno all’isola. È una vacanza all’insegna della natura, gli abitanti sono pochissimi e le pecore tantissime!!

Quello che colpisce dell’Islanda sono le immense valli verdi, la quantità di cascate, le fonti termali presenti un po’ ovunque nell’isola, le colate di lava recenti e quelle ormai diventate sculture di pietra. Potrete vedere centinaia di vulcani spenti e alcuni ancora attivi, potrete sorvolare il più grande ghiacciaio d’Europa, riprendere gli sbuffi dei geyser…

L’Islanda è la patria di chi ama il trekking e anche di chi ama cavalcare. Si dorme prevalentemente nelle fattorie locali e quasi ogni fattoria ha i suoi cavalli. C’è una razza particolare di cavalli, un po’ più piccoli e più tozzi rispetto ai nostri, sono facilissimi e divertenti da cavalcare. La natura lì è davvero incontaminata e offre emozioni uniche, come unica è l’emozione di vedere le balene nel golfo di Akureyri.

È una terra di contrasti, ghiaccio e fuoco, neri vulcani e verdi prati. I tetti di alcuni villaggi tradizionali sono ricoperti di terra e di prato, sembra di stare in una casa Hobbit!

Preparatevi alla pioggia, non acquazzoni… non sempre acquazzoni, ma qualche spruzzatina cinque-dieci minuti al giorno quello sì! Si cambiano le quattro stagioni in un viaggio di due settimane in Islanda!

Non c’è mondanità… la natura lascerà in voi una grossa pace.

Buon viaggio!

(Maximiliano Cattaneo)

˙